Skip to content

Minacce di morte agli stranieri nei principali giornali italiani

26 gennaio 2009

Sono attonito. Non ho mai visto (e pensavo non fosse possibile in Europa) che la stampa possa fare da mezzo per diffondere minacce di morte su sfondo razziale. Qualche tabloide, quà e là, che titola con le minacce del marito incornato oppure di uno che ce l’ha con il mondo intero, si. Ma citare ragazzi alla pubertà che si fanno giustizia da soli, come se fossero degli eroi, questo no.

Il settimanale “L’Espresso” ed il quotidiano “Il Messaggero” mi hanno lasciato di stucco. Proverò ad informare l’Ordine, ma temo che è inutile.  Non c’è malvagità in quei giornalisti, semplicemente  pensano che questo è normale.

Tengo a precisare che cinque albanesi e quattro romeni sono stati già menati di brutto. Avranno bisogno di una ventina di giorni di ricovero. Loro non c’entravano niente con la violenza.

Annunci
20 commenti leave one →
  1. MAURIZIO permalink
    26 gennaio 2009 16:18

    ..Da notare che compaiono partitelli orribili e inquietanti come Forza Nuova (tra l’altro “stranamente” gemellato con Nuoa Dreapta..) scena manifestando con una fiaccolata e soffiano odio razziale. Io le fiaccole gliele infilerei una per una (accese) in quel posto a questi fenomeni !

    Son questi che poi purtroppo fanno breccia nelle zucchette di molti 20enni il cui grado di cultura è gia di per sè vicino a quello di un ratto delle sponde del Tevere.

  2. mrg permalink
    26 gennaio 2009 18:20

    Si può fare una denuncia ai carabinieri per istigazione al razzismo per gli autori degli articoli che riportano simili affermazioni?

    Questo non è giornalismo, è fomentare l’odio.

  3. Preda permalink
    26 gennaio 2009 18:47

    Carta di Roma

    “Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e la Federazione Nazionale della Stampa Italiana richiamandosi ai dettati deontologici presenti nella Carta dei Doveri del giornalista – con particolare riguardo al dovere fondamentale di rispettare la persona e la sua dignità e di non discriminare nessuno per la razza, la religione, il sesso, le condizioni fisiche e mentali e le opinioni politiche – ed ai princìpi contenuti nelle norme nazionali ed internazionali sul tema, invitano, in base al criterio deontologico fondamentale ‘del rispetto della verità sostanziale dei fatti osservati’ contenuto nell’articolo 2 della Legge istitutiva dell’Ordine, i giornalisti italiani ad osservare la massima attenzione nel trattamento delle informazioni concernenti i richiedenti asilo, i rifugiati, le vittime della tratta ed i migranti nel territorio della Repubblica Italiana.”

    Il Testo integrale della Carta lo trovate sul sito dell’Ordine dei Giornalisti:
    http://www.odg.it/site/?q=content/carta-di-roma

    Anche qui, un sito interessante per chi vorrebbe consumare altro che fast-food mediatico
    http://cattivenotizie.wordpress.com/info/

    “Riprende la campagna sulla paura”

    “I sondaggi danno governo e Pd in calo e puntuale come un orologio svizzero riprende la caccia allo straniero e Roma torna ad essere la città dell’incubo.

    Nelle ultime ore la strategia della paura è ripartita a gran velocità. Alcuni terribili e ripugnanti reati di stupro sono stati compiuti a Roma e Guidonia, ma per le forze politiche e i media la capitale è diventata una città da ‘Arancia meccanica’.

    Bloccato da una totale assenza di proposta politica, mentre la crisi divora decine di migliaia di posti di lavoro, il Palazzo cavalca gli argomenti ‘facili’ e si prepara alle prossime elezioni europee. Il rilancio della strategia della paura arriva puntuale dopo gli ultimi sondaggi che danno il governo in calo ed il Partito democratico in una crisi senza precedenti.”

    Il resto lo leggete qui:
    http://www.inviatospeciale.com/2009/01/riprende-la-campagna-sulla-paura/

  4. daditza permalink
    26 gennaio 2009 21:05

    E peggio dei giornali, che comunque non leggono poi in tanti, sono i telegiornali.. TUTTI. Dove intervistano a gogo delle facce tristemente imbecilli di bambocci di quartiere che nel loro classico tono lamentoso esortano a “difendersi, perchè è l’unica cosa, altrimenti quelli [gli stranieri] ci fanno fuori”.
    Visto che qui quando alla televisione dicono qualcosa, il popolino lo prende a legge, purtroppo i lincaggi diventeranno una spaventosa realtà quotidiana, ogni giorno di più.
    E quando chiedo ai miei amici italiani di per favore fare qualcosa, scrivere lettere di protesta ai giornali, telegiornali, siti internet.. loro mi guardano solo con quell’espressione stanca da persona delusa del proprio governo, della propria classe politica, di chi parla a nome loro..ma senza un bricciolo di energia per fare qualcosa per cambiare…

  5. mrg permalink
    27 gennaio 2009 07:54

    Signori, un’altra figura di merda è stata collezionata dai romeni in Italia.

    Guidonia, presi gli stupratori
    Sono 5 romeni. Fermati anche altri…Nei loro confronti potrebbero scattare le accuse di favoreggiamento per aver aiutato la banda a nascondersi.

    E c’è chi li aiuta, li copre, li nasconde!!!

    I giornali hanno ragione, non si può vivere con questi animali. Protestate quanto volete, ma i fatti parlano da soli.

  6. 27 gennaio 2009 08:02

    Giusto questi sono animali invece l’italiano che ha violentato la ragazza alla Fiera di Roma o quell’altro italiano che ha violentato una diciassettenne sono gentleman,tant’e’che anche i giudici applicano due pesi e due misure,galere alle bestie straniere e domiciliari con mammina per i bravi ragazzi italiani un po’ bricconcelli….Sic transeat gloria mundi.
    CHE VERGOGNA.

  7. 27 gennaio 2009 10:00

    IL MIO BLOG QUESTA MATTINA HA RIFIUTATO DIVERSE VOLTE UN COMMENTO DEL AMICO VLAD, QUINDI L’HA SPEDITO VIA MAIL:
    *************************************

    Che la campagna di (dis)informazione abbia inizio!

    Penso di aver capito perché hanno ripreso con la “campagna sulla paura”…
    Hanno bisogno di fomentare le masse perché a luglio non è andata molto bene con il decreto anti-intercettazioni proposto dallo psiconano…
    Non è piaciuto nemmeno alla lega!!
    “itagliani” SVEGLIATEVI porK$*£&!ħł←µŧ€¶đłµŧ↓
    La batuta è stata, sentite sentite: “un militare per ogni bella ragazza” :D:D:D:D , avete capito???? Non vi ricordate più com’era quando c’era sempre un militare ad ogni angolo di strada??? Beh, se no, forse dovreste dare un’occhiata alla Cina. Ora, a parte questo, non ho capito bene a chi altro deve parare il culo, si vede che i suoi amici si sono lamentati per quello che sono venuti a sapere De Magistris, Apicella, Alfano, ecc. beh, se vi interessa minimamente, date una sbirciatina, potrebbe essere vitale saperle certe cose:

    E … buona giornata a tutti

  8. MAURIZIO permalink
    27 gennaio 2009 10:02

    Oggi mi sento un po’ di merda…qualche mio collega ridacchiando mi ha girato l’articolo sui fatti di Guidonia..scrivendomi “ Toh Mauri.. ecco i tuoi amici rumeni”. http://www.leggo.it/articolo.php?id=14407

    Gli ho risposto guardacaso la stessa cosa che ha scritto Giancarlo Germani.

    Certo è che è sempre una “strada in salita”…

    vah beh..

  9. mrg permalink
    27 gennaio 2009 10:51

    @Cornel Toma:

    guarda che anche a Grillo i romeni stanno sul cazzo. Ha fatto dei post sui romeni che ti viene da ficcarli la biowashball su per il ….

    Proprio Travaglio che difende le intercettazioni non dirà che un gran bene su come questo caso sia stato risolto proprio grazie alle intercettazioni.

    Questi animali rubano sempre il telefonino, ma sono tanto stupidi da usarlo per chiamarsi tra di loro. E i carabinieri intercettano e guardano tabulati.

    Dalla magistratura mi aspetto una pena massima, senza attenuanti, anzi con le aggravanti. Vediamo se in 5 riescono a buttare giù il muro dei 100 anni di galera.

  10. 27 gennaio 2009 11:20

    @mrg Il fatto che a Grillo o a chicchessia possono stare sul cazzo i romeni non mi significa un granché. A me tutto sommato Grillo sta abbastanza sul belino, e allora che faccio, sono autorizzato a spaccargli la faccia?

    Ieri sera ho sentito una donna al TG3, a proposito di stupri e allegrie simili, accusare giustamente i giornalisti: anche voi sbagliate (cito a memoria), non dovete dire “un romeno, un extrcomunitario”, dovete dire “un uomo ha stuprato una donna” e basta!

    Credo sia la prima volta che sento una cosa del genere “passare” in TV. Ah beh, dimenticavo, al TG3 sono tutti una manica di comunisti…

  11. 27 gennaio 2009 11:20

    @mrg

    Se sono colpevoli sono d’accordo. Possono restare in galera x tutta la loro vita da bestie. Nessuno si aspetta che gli immigrati diventino amici di tutti quanti, ma colpevolizzati in gruppo alla vigilia della rottura diplomatica con il Brasile e alla pubblicazione di certi tabulati… Boh!

  12. mrg permalink
    27 gennaio 2009 11:56

    Non c’è nessuna cospirazione, c’è solo la stupidità di persone che pensano di fare tutto quello che vogliono.

    Sui giornali, hanno dato la zappa sui piedi a tutta la comunità di immigrati romeni. La realtà sui giornali è questa. Certo, la realtà dei giornali non è la realtà che ognuno vive, non c’è dubbio che ci sono romeni di tutto rispetto in italia.

    Ma i Maliat, i Rus, i Bogadaneanu, le vengono a galla sempre più spesso. Sarà l’indole, sarà l’educazione, sarà la società ma con questi comportamenti non si può essere accettati. Le responsabilità sono individuali, ma la casistica è sempre più ricca. E allora 1+1+1+… mi dà sempre tanti.

    E allora, bisogna rispettare prima di chiedere di essere rispettati come cittadini europei.

  13. vlad permalink
    27 gennaio 2009 12:17

    @mrg

    cioè mi stai dicendo che l’italia ha smesso con l’espansione delle mafie in tutti i paesi in cui ha emigrato????
    cioè ve lo siete guadagnato???
    scusa per il tono, sono soltanto molto incazzato…

  14. Preda permalink
    27 gennaio 2009 13:26

    Il fatto che quelli animali sono stati così stupidi per usare telefonini rubati prova il loro bassissimo livello, nemmeno fare i criminali non ne sono capaci. Conosco benissimo questo tipo di disgraziati, senza giudizio, vivendo in un presente continuo, senza speranza, senza futuro, incapaci di emozioni, indifferenti alla sofferenza propria o dell’altro. Precisamente per questo ho dei dubbi, se siano loro i criminali. Quelli hanno agito in banda da incappucciati: è un comportamento preventivo, di chi prevede, vuole evitare che sia riconosciuto, s’organizza. C’è una grave incongruenza nel profilo criminalistico: agire in banda da incappucciati per poi telefonare senza dubbio nessuno dal telefonino appena rapinato, dopo aver commesso un gravissimo crimine, non rima.
    In momento dobbiamo parlare solo di sospetti, fermati per indagini. Ci sono state prelevate prove materiali irrefutabili: tracce organiche dello stupro e impronte digitali sull’auto. Premetto che l’indagine giudiziaria sia condotta da professionisti capaci e integri e che il tutto non sia una messinscena telecomandata. Prima di unirci all’isteria mediatica anti-romena, aspettiamo il confronto delle prove materiali.

  15. vlad permalink
    27 gennaio 2009 13:53

    #

    Vorrei rettificare una frase scrittta troppo in fretta…
    Con “ve lo siete guadagnate???” intendevo dire che non sono questi gli “elementi” che rappresentano il mio paese; Mailat non è un nome romeno. Ma anche se fosse stato, credo che la superiorità dei paesi “sviluppati” è quello di non avere pregiudizi di questo tipo nei confronti delle popolazioni che formano parte della loro forza di lavoro.
    Vorrei ricordare che tutti i paesi hanno una “feccia” di persone che non sono altro che il risultato dell’emarginazione e della miseria in cui sono costretti a vivere; dei ghetto, delle case popolari che formano palazzi-città (vedi Gomorra).
    Ah, già, in Romania la certezza della pena c’è, essiste e viene messa alla pratica, per tutti coloro che infrangono la legge e vengono “beccati”. Invece, siccome l’Italia sta combattendo da decenni una lotta senza fine con la microcriminalità e anche con quella organizzata, con l’aiuto di una classe politica che ne trae dei vantaggi, la certezza della pena esiste soltanto su carta. Il resto è solo una lamentella.
    # Forse è per questo che queste bestie si concentrano qui, forse perchè sanno che tanto qui non gli succede (quasi) niente, neanche se vengono trovati colpevoli. E non è colpa loro il malfunzionamento del sistema giudiziario in Italia…
    # Non voglio creare una polemica, ma vorrei soltanto riuscire a riflettere insieme a voi per capire se quello che dico è giusto oppure sono tutto pazzo. Non sono venuto qui a criticare nessuno, io ho tantissimi amici italiani (cca il 90%) ma anche amici di altre nazionalità. Io sono venuto in Italia pensando di migliorare qualcosa, ma con l’avanzare dell’età mi sento sempre più deluso. Spesso lo sento come un regresso, quasi un “deja vù” del mio paese d’origine.
    #

    Vi saluto …per ora…

    P.S. “Non l’ho mai detto”. bisio silverstone 😀

  16. Preda permalink
    27 gennaio 2009 15:23

    Miei complimenti per l’ultimo intervento di Vlad. (Per rispetto della verità, il nome Mailat è un antico ed illustro nome romeno di Transilvania, i Mailat hanno dato generali e principi nel cinquecento, poi furono maggiarizzati, c’è anche almeno un villaggio Mailat presso Arad, insomma, un nome romenissimo e glorioso, di cui siamo fieri. Come schiavi, nostri zingari venivano spesso chiamati col cognome del loro signore, o della località. Ci sono zingari Bratianu, Balaceanu, ecc. Il fatto che quel zingaro si chiama Mailat non significa proprio niente.)

    Ho guardato le foto dei sei arrestati sul http://www.ilmessaggero.it/fotogallery.php?fg=0&id=12851&sez=HOME_ROMA

    Nessuno di loro mi è sembrato zingaro. Non sono quelli che mi aspettavo. Questi lì, sì che li credo capaci di agire incappucciati per poi usare i telefonini appena rapinati. Non so, ho dei dubbi sui dubbi…Tant’è vero che se si attera sotto le ruote del sistema giudiziario, velocemente fai una faccia da delinquente. Quelli lì, comunque, penso che quelle facce le avessero avute prima.

    Non vorrei per niente legittimare l’atteggiamento barbarico delle media, dei politici e della gentaglia italiana nei confronti dei romeni, ma è anche vero che il caos penale creato e mantenuto dalla classe politica italiana al suo vantaggio ha attirato ed eccitato una feccia romena, che altrimenti sarebbe forse rimasta nelle sue caverni.
    Dal mio tempo, per “tâlhărie cu viol de grup cu agravante de cruzime” (rapina con stupro di gruppo con aggravante della crudeltà) se la beccavano quindici anni fermi.
    Non lo so, nessuno ha il diritto di antepronunciarsi.

  17. MAURIZIO permalink
    27 gennaio 2009 15:46

    Bhe.. questi non mi pare abbiano la faccia da tigani..

    purtroppo Preda tu dici bene..io mi immagino che un delinquente o balordo estero sa benissimo che qui da noi detentoti dello sconticino di pena e degli’indultini vari.. ha più possibilità di farla franca rispetto che altrove…

  18. vlad permalink
    27 gennaio 2009 16:16

    @Preda

    Molto probabilmente sei più informato di me sul nome Mailat. E quindi si, hai ragione tu.

  19. Bradulescu permalink
    22 marzo 2009 12:56

    Preda, ai ragione, sono tutti dei rumeni “veri”, proprio come Doina Matei, o Claudiu Stoleru e tanti altri. Pero sono molti rumeni che vogliono convincere gli italiani che soltanto i rom sono cattivi e che i rumeni sono accusati solo perche c’e una “confusione” di nomi. Questa “confusione” e provocata dai rumeni.

  20. sempretitti permalink
    23 marzo 2009 22:09

    @ mrg, secondo cui ” bisogna rispettare prima di chiedere di essere rispettati come cittadini europei” bisognerebbe piuttosto rispettare e basta, di preferenza in contemporanea.
    Altrimenti, io ho un detto: Non ho stima per chi non mi rispetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: