Skip to content

Haz de necaz

2 febbraio 2009

In Italiano sarebbe “ridere sulle disgrazie”. Il modo saggio nel quale i romeni prendono le cattive notizie.

Ecco a voi una delle ultime barzellette che circolano in Romania.

Inondazioni in Romania, numerosi fiumi esondano ed altrettante dighe cedono. Muoiono 50.000 romeni, si dichiara lo stato di calamità e la comunità internazionale s’impegna a mandare degli aiuti. Gli Stati Uniti mandano varie tonnellate di cibo, Gran Bretagna manda medicine, Francia manda delle tende e coperte. L’Italia manda 50.000 romeni indietro…

Annunci
5 commenti leave one →
  1. danielavitelaru permalink
    2 febbraio 2009 20:24

    mult prea misto faza Cornel…

  2. MAURIZIO permalink
    4 febbraio 2009 12:44

    Eh eh eh simpatica…

    ..Pensare che l’unica barzelletta sui romeni che conoscevo è vecchissima: Come si chiama Il miglior parcheggiatore romeno? “E mò cume escu”.
    ..Tipo il ministro delle poste inglesi “frankboll”

  3. 5 febbraio 2009 08:38

    @Maurizio

    Ci sono altre due 🙂

    https://parliamoci.wordpress.com/category/ridendo-castigat-mores/

  4. MAURIZIO permalink
    5 febbraio 2009 08:59

    Tu pretendi troppo… ;-)va bè che riesco a comprendere meglio il romeno dal dialetto calabrese..ma..imi pare rau, aici: “Minte hăştia mânca’ţ’aş, nu e”.. nu inteleg !

  5. Gabriella di Sant'Angelo permalink
    28 dicembre 2009 20:30

    No comment. Sint la curent ca Parlamentul Italian a prezentat o legge /bozza de a trimite inapoi in Romania pe romanii clandestini. Cred ca aceasta legge a fost votata. Dar in Italia este foarte dificil sa gasesti de lucru si apoi italienii care uzeaza mina de lucru ieftina pentru ei de la strainii care vin in Italia sa gaseasca de lucru nu toti au chef sa plateasca putine taxe guvernului pentru ai regolariza pe romani preferind in acest fel sa-i tina in pozitie de clandestini. Adevarul este ca italienii evadeaza platirea taxelor nu toti dar foarte multi. Asta este o problema italiana din ultimii 50 ani nerezolvata si strainii ajunsi aici in cautare de lucru necalificat cad intr-o retea de uzura de neimaginat , unde vin uzati, sfrutati, neplatiti si umiliati fara sa aibe nici un fel de drepturi. Si Consulatul Romaniei este la curent de multi ani si nu face nimic tac cu totii. Angela Gabriella Bercea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: